Italferr progetterà la linea ferroviaria che collegherà Costa d’Avorio e Mali

Italferr, società controllata del gruppo Ferrovie dello Stato attiva nel campo dell’ingegneria ferroviaria in Italia e all’estero, ha vinto la commessa per progettare una nuova ferrovia in Africa. Il tratto ferroviario sarà lungo circa 1000 km e interesserà Mali e Costa d’Avorio: in particolare collegherà la capitale del Mali, Bamako, al Porto di San Pedro sull’oceano Atlantico, in Costa d’Avorio. Nella città di Abidjan, alla presenza del Ministro dei Trasporti della Costa d’Avorio, Gaoussou Toure, dell’Ambasciatore italiano, Alfonso Di Riso, e dell’AD di Italferr, Matteo Triglia, è stato siglato il protocollo di intesa tra la Costa d’Avorio e la società Italferr per lo sviluppo del corridoio ferroviario San Pedro – Bamako. La società Italferr svolgerà lo studio di fattibilità, il progetto preliminare della linea e della connessione al porto e alle zone minerarie ed assisterà il Paese africano nelle ulteriori fasi di implementazione del progetto e della successiva connessione. La linea ferroviaria rappresenta un progetto di primaria importanza per lo sviluppo dei traffici merci e passeggeri tra Mali e Costa d’Avorio, e attraverserà, infatti, una ricca zona mineraria e numerose aree di interesse agricolo.

Il Porto di San Pedro, che nel 2013 ha registrato una movimentazione di merci pari a 4,3 milioni di tonnellate, potrebbe diventare in breve tempo l’hub regionale di riferimento per quei territori, come il Bourkina Faso e la Guinea, che confinano con il Mali. La controllata del Gruppo FS, Italferr, con questa nuova commessa rafforza la sua presenza nel territorio africano, dove è già attiva con incarichi in Algeria, Congo, Egitto e Etiopia.

Italferr progetterà la linea ferroviaria che collegherà Costa d’Avorio e Maliultima modifica: 2015-10-26T18:40:44+00:00da gianlucaponzio
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento